Basta con le politiche salariali lombarde. Tiriamo il freno d’emergenza! – A. Bühler

Oggi viene a galla l’ennesimo racconto di un imprenditoria malata in Ticino che sfrutta la manodopera frontaliera per fare dumping salariale. L’articolo lo trovate QUI.

Se non vi fosse così facile accesso alla manodopera frontaliera e con un divieto costituzionale di fare dumping salariale, casi simili diventerebbero rarissimi. Non ci sarebbe più un terreno fertile per questo tipo di imprenditoria, di cui possiamo fare a meno. È ora di tirare il ‪freno d’emergenza‬ e di sostenere ‪”‎Prima i Nostri”‬!

Immagine

Forse Maggi parlava proprio di questo modo di fare affari che abbiamo importato dalla vicina penisola e che ha portato in Ticino il “miracolo economico”…

Alain Bühler su
Facebook-Red-Logo-psd64227